Biografia

Lisa Galantini si diploma alla scuola del Teatro Stabile di Genova, approfondendo i suoi studi in corsi e seminari condotti da S. Berk, M. Grande, E. Sanguineti e  M. Fabbri.

Recita per il Teatro Stabile di Genova, il Teatro Stabile di Brescia,  il Teatro di Piazza e d’Occasione, la Goldoniana Giovani, per il Teatro Cargo, per il Teatro della Tosse, la Compagnia Gank, il Teatro Eliseo, per Erretiteatrotrenta.

Tra i film cui ha partecipato possiamo ricordare Il più lungo giorno, regia R. Riviello, produzione Avati, 1997; Branchie 1998; Come se fosse amore dei Cavalli Marci, Ti inseguo e non mi prendi, regia S.Gardini; Mirko, rosso come il cielo, regia di C.Bortone, Giorni e Nuvole, ragia di S. Soldini.

Tra i cortometraggi di cui è protagonista ricordiamo Grazie al cielo (per il quale riceve cinque premi come miglior interprete) e Il Supplente di  Andrea Jublin (corto finalista al premio Oscar nell’anno 2008), La bumba di Alessandro Dominici e Radiopanico di Gigi Piola.

Lavora per la rete satellitare Mediolanum Channel (2003) dove conduce il programma televisivo Radio- My di Duccio Forzano, e per Radio 105 dove conduce in quartetto comico la trasmissione Buona Domenicona (2005-2006).

Tra le sue interpretazioni teatrali, la ricordiamo come Irina ne L’omosessuale o la difficoltà di esprimersi di Copi, 1999-2002, Dioniso ne Le Baccanti di Euripide, 2000, Ulisse nell’Inferno di Dante, per la regia di Tonino Conte, in  Io sono il maestro, 2003; Io mi chiamo Isbjorg, io sono un leone,2005 e successivamente Notte Araba di R. Schimmelpfenning per la regia di S. Maifredi.

Da sempre alterna l’attività di attrice a quella di insegnante.

Dal 2009 è Direttora del CFA, Centro di Formazione Artistica, scuola di Danza, Canto, Cinema e Recitazione fondata a Genova da Luca Bizzarri.

Il Laboratorio di Elisa Tonani:

La Grammatica delle Storie – Modulo sulla lettura ad alta voce “Con la tua voce”.