580€

Raccontare, fotoraccontare, videoraccontare

Un laboratorio con una scrittrice che è anche docente di Storia dell'arte contemporanea, con una fotografa e artista, con un filmaker e critico cinematografico.

Raccontare

modulo a cura di Emilia Marasco

Per raccontare occorre avere una storia.
La celebre frase di Picasso: " Io non cerco, trovo" vale anche per le storie.
Si trovano storie nelle pieghe della quotidianità, si trovano storie attraversando una città come un moderno flaneur, si trovano storie guardando la realtà.
Questo laboratorio parte dalle immagini, da dettagli apparentemente senza importanza, da punti di vista a volte casuali.

Raccontare a partire dalle immagini, servendosi delle immagini, utilizzando le immagini come una fase sperimentale che porterà in un altro territorio, quello di una storia tutta da scrivere.

Durante il laboratorio si esploreranno le pagine di autori che hanno dedicato riflessioni - nei loro romanzi e racconti - alla fotografia e al cinema.

Fotoraccontare

modulo a cura di Paola Pietronave

Come può una fotografia condurre ad una storia?

Immagini e parole, fotografia e scrittura, istantanea e racconto. binari paralleli capaci di incontrarsi.
Ogni giorno ci muoviamo tra migliaia di immagini, di cui siamo autori e spettatori più o meno consapevoli: qual è il significato di una fotografia? Di cosa ci vogliamo ricordare? Quali sono le parole nascoste nel mistero di un’immagine?

La fotografia può diventare il taccuino su cui appuntare sensazioni, atmosfere, dettagli, volti, luoghi, oggetti. piccoli pensieri e grandi riflessioni.
Un taccuino muto, un codice da conoscere, una matassa da sbrogliare: nell’immagine tutto è compresso e dilatato, alcuni aspetti sono evidenti, altri celati, altri inconsapevoli e in grado di manifestarsi soltanto in seguito ad una successiva lettura.
Un’immagine viene letta, così come una scrittura, ed è in questo essere linguaggio che i due mondi si toccano, si sfiorano, si avviluppano, anche, completandosi a vicenda.

Quante parole può contenere una fotografia? quante fotografie stanno racchiuse dentro alle parole?
Conta la raffinatezza di una strumentazione tecnica o l’instant décisif?
Come e quando si intuisce la storia che accade davanti ai nostri occhi? Come si può tradurre in parole la freschezza di un istante cristallizzato nell’immagine fotografica?
Come e quanto può essere utile allo scrittore l’utilizzo della immagini come archivio o come punto di partenza per la scrittura?
Si tratta pur sempre di “allineare occhi, testa e cuore”, per usare le parole di Henri Cartier-Bresson; forse è questa la formula che lega segretamente immagini e parole.

Videoraccontare

modulo a cura di Marco Longo

Se è possibile raccontare una storia fatta di immagini in movimento, cosa è giusto mostrare e cosa meglio nascondere? Quanto vicino bisogna stare ai propri personaggi? È davvero così diverso rispetto a monitor e tastiera, a carta e penna?

In un’epoca in cui un Iphone può bastare a girare un vero, piccolo film, allenarsi con il linguaggio del cinema può essere un’ottima palestra per scrivere – e leggere – meglio, sperimentando il gusto unico di rendere visibili i pensieri, le parole, la punteggiatura del proprio stile. Anche con la fotocamera di un cellulare.
Un'esperienza che unisce scrittura, visione ed esercizi di “messa in quadro”, esplorando le tante possibili maniere di guardare il mondo e le persone che vorremmo raccontare agli altri.



Agli iscritti al laboratorio, sarà possibile accedere allo spazio di Officina Letteraria (nel periodo del laboratorio, due ore prima della lezione canonica), per tenere un "Club del Libro" autogestito.

Nel corso dell’anno, in genere, sono proposte alcune uscite in gruppo per conferenze, film, spettacoli teatrali, dove è possibile accedere a sconti e posti riservati.

A chi è adatto questo Laboratorio?
A chi ama i libri e la scrittura e a chi ama condividere le proprie passioni.

Massimo 15 partecipanti.



Prima dell'alba

Immagine dal film "Prima dell'alba" (Before Sunrise, 1995) di Richard Linklater.


Il Laboratorio è strutturato così:

Incontri settimanali.

ISCRIVITI A LEGGERE E SCRIVERE

Questo Laboratorio è affidato a:

Date, orari e giorni

Dal 9 ottobre 2017 al 23 maggio 2018.
Il lunedì dalle 18:00 alle 20:00.
Primo incontro: lunedì 9 ottobre 2017, dalle 18:00 alle 20:00.

Costi, sconti e convenzioni

Costo del laboratorio: 580€.
Per i soci di Officina Letteraria con tessera in corso di validità e possessori Green Card: 530€.
Possibilità di pagamento in tre rate: 250€ al momento dell’iscrizione, 200€ entro il 15 dicembre 2017, saldo entro il 15 febbraio 2018.

La quota del Laboratorio è una quota socio che prevede, oltre alle convenzioni previste dalla tessera di Officina Letteraria, anche la possibilità di frequentare lo spazio di Officina Letteraria, 2 ore a settimana, per gestire autonomamente un "Club del Libro".